Game of Thrones 8 x 06 Recensione

Recensione non troppo seria dell'ultima puntata di SEMPRE di game of thrones

Game of Thrones 8 x 06 Recensione

Recensione non seria a caldo. (SPOILER)

Ho cercato di non farmi trasportare dall'inutile e esagerato odio sollevato su questa stagione dalla terza puntata.

Ho cercato di guardare questo episodio con spensieratezza, sebbene fossi preoccupato di essere deluso, e... mi è piaciuto.

Almeno fino a quando Jon non viene imprigionato per la morte di Daenerys. Ma partiamo dall'inizio.

L'episodio si apre con una scena molto simile alla dimostrazione di forza del Primo Ordine ne "Il risveglio della forza" da parte del Generale Hux, dove Daenerys annuncia , davanti al suo esercito, la sua volontà di continuare la guerra finchè ogni uomo, donna e bambino possa considerarsi "libero". Ancora bisogna capire cosa la nuova regina di Westeros intenda per "libero". Questo discorso sarà molto importante perchè (Ae)jon capirà che la sua amata non ha più tutti gli ingranaggi della sigla al proprio posto.

Tyrion verrà imprigionato, dopo aver liberato suo fratello, per tradimento, e mentre aspetta di unirsi alle ceneri di Approdo del Re riceve la visita di un sempre più dubbioso e sempre meno "she's my queen" Jon. Qui Tyrion finisce di far crescere il seme del dubbio dentro di lui (no homo) e lo convince a fare l'estremo sacrificio.

Nella scena seguente troviamo una Regina dei Draghi molto spensierata e un po' bambina che racconta al piccolo Starky-Targhy aneddoti del suo fratello, morto qualche anno prima per ebollizione del cervello da parte della prima fiamma della bionda. E, dopo qualche sguardo e una sfuriata di Jon, finalmente, la spensierata Dany riceve il bacio che Jon gli nega da troppo tempo. Ma nel mentre gli trapassa il cuore con una lama zittendo chiunque dica "una coltellata nel petto avrebbe fatto meno male". Contemporaneamente Drogon si trasforma in No-one e appare dietro Jon. Ma invece di cuocerlo come tutti pensavano avrebbe fatto fonde il trono dalle "mille" spade, fatto dall'omonimo di Aegon anni or sono, per poi rapire il corpo della madre e partire verso est per, credo, tornare a mangiare capretti.

Nella scena dopo troviamo tutta la cricca dei nobili di Westeros, quelli rimasti, Ser Davos e Ser Brienne. Il Folletto viene condotto davanti a loro per essere processato, ma invece recita un bellissimo, per i livelli della stagione, monologo che riesce a distanziare l'attenzione dalla sua condanna a morte all'elezione di un nuovo Re per i Sette Regni. E, dopo aver deriso un fantasma, Edmund Tully, per essersi candidato come re e Sam che propose delle elezioni democratiche, viene eletto Brandon Lo spezzato, sempre grazie a Tiryon. Bran accetta facendoci capire che era quello che voleva dall'inizio, best giocatore del trono ever, e viene incoronato come Re dei Sei Regni, perchè il Nord ora è libero sotto la guida illuminata di Sansa. Verme Grigio, non sono autorizzato a scrivere il suo nome nella sua lingua, però non è contento perchè se non può uccidere Tiryon vuole uccidere Quello che non sa nulla, ma Bran se ne infischia e spedisce Jon alla Barriera come Lord Comandante dei Guardiani della Notte. (Servono ancora?)

I restanti 30 minuti ci mostrano come tutti vivono felici e contenti, ancora devo spiegarmi come hanno convinto i Dothraki ad andarsene senza saccheggiare metà Westeros. Il Redivivo saluta chi rimane della sua famiglia Stark e qui scopriamo che Arya seguirà le orme di Brandon il Costruttore(ex King-In-The-North) e salperà per esplorare cosa c'è oltre il Sunset Sea (Mare del tramonto in italiano), sarà il modo per anticiparci una nuova serie dal titolo: "Le avventura di Arya Stark The KingNightSlayer"? Spero di sì. Sansa verrà incoronata Queen-in-the-North e il concilio ristretto riprende vita con l'ubriacone-astemio come Primo Cavaliere, Lord Bronn di Alto Giardino come Maestro del Conio, Gran Maestro Sam come Gran Maestro e Ser Brienne come Comandante delle Cappe Dorate. Qui Tiryon rinizierà, senza finire, la battuta del nido di api e dell'asino in un bordello il che mi farà arrabbiare e spegnere la TV. 

Alla fine vedremo il nuovo, o vecchio, Lord Comandante Aegon Snow tornare al Castello Nero incredibilmente intatto e finalmente accarezzerà Ghost per poi guidare il Popolo Libero oltre la barriera.

Commento: Mi serve del vino